Il Presidente Sergio Mattarella nel corso della cerimonia per lo scambio degli auguri di fine anno con i rappresentanti delle istituzioni, delle forze politiche e della società civile

Quindici cartelle di discorso, dove si evidenzia l’opportunità di una ripresa che, seppur lieve, è reale e non va sprecata. Un intervento alle più alte cariche dello Stato sull’importanza della collaborazione e non del conflitto all’interno del Parlamento per chiudere le riforme entro questa legislatura perché, altrimenti, «il senso di incompiutezza rischierebbe di produrre ulteriori incertezze e conflitti, oltre ad alimentare sfiducia» nei confronti della politica tra i già scoraggiati elettori. Ma nel saluto di fine anno del presidente della Repubblica Sergio Mattarella si toccano tutti i temi principali dell’agenda politica, anche quello riguardante i “i gravi e recenti episodi” riguardanti alcune banche locali italiane – “gravi episodi” per i quali “occorre un accertamento rigoroso e attento delle responsabilità” –; ma uno dei punti centrali del discorso di Mattarella riguarda l’importanza della Repubblica, che “va curata” e non usata per le convenienze del giorno per giorno”. Qui il video del discorso integrale del capo dello Stato; cliccando qui potete leggere l’intervento integrale, suddiviso per capitoli: