BusinessPeople

Trattare bene gli altri migliora la vita

Trattare bene gli altri migliora la vita Torna a Lode alla gentilezza
Venerdì, 17 Ottobre 2014

Parola di Enrico Cheli, professore di Sociologia delle relazioni interpersonali all’Università di Siena

È vero che vale la pena essere gentili anche (solo) per stare meglio?
È proprio così. Le ultime scoperte scientifiche nel campo della psico-neuro-endocrino-immunologia ci dicono che facciamo del bene anche a noi stessi. Ogni volta che adottiamo un comportamento gentile, o meglio ancora benevolo, si stimolano in noi emozioni positive che, a loro volta, provocano la secrezione di ormoni quali la dopamina, la serotonina, l’ossitocina e varie endorfine, che aumentano il nostro benessere psicofisico immediato e a lungo termine, rinforzando il nostro sistema immunitario.

E gli sgarbati invece?
Ogni volta che siamo scontrosi o aggressivi, si liberano nel nostro organismo ormoni quali l’adrenalina, il testosterone e il cortisolo che diminuiscono il nostro benessere psicofisico immediato. Il costo è tale che ne vale la pena solo in casi eccezionali, proprio quando ce n’è effettivo bisogno. Ad esempio, perché siamo stati offesi o aggrediti: in questo caso questi ormoni ci aiutano a reagire più energicamente. Se, invece, scontrosità e aggressività sono tratti ricorrenti nel nostro comportamento e del nostro carattere la presenza troppo frequente di tali ormoni può a lungo termine influire negativamente sulla salute.

In conclusione, quali sono gli effetti del nostro comportamento?
La gentilezza suscita nella maggior parte delle altre persone un comportamento analogo, che si traduce in una migliore qualità delle nostre relazioni e in emozioni positive che aumentano il nostro benessere psicofisico immediato e rinforzano a lungo termine il nostro sistema immunitario. Viceversa, comportamenti scontrosi o aggressivi stimolano scontrosità o aggressività nei nostri interlocutori e, quindi, ci fanno entrare in un circolo vizioso di collera e paura, con effetti ormonali e immunitari di segno negativo. Per concludere, essere gentili con gli altri vuol dire innanzitutto esserlo con se stessi.

POTREBBERO INTERESSARTI
Copyright © 2022 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media