Pietro Mennea © Getty Images

Pietro Mennea

La Freccia del Sud, così era soprannominato Pietro Mennea, diventa un Frecciarossa e sarà il treno simbolo dell’alta velocità italiana. È quanto annunciato dal gruppo Ferrovie dello Stato che, per onorare la memoria del più grande velocista e recordman italiano della Storia (scomparso ieri all’età di 61 anni), intitolerà il primo Frecciarossa 1000 a Mennea.
Il treno, che potrà raggiungere i 400 km all’ora, uscirà dalle officine AnsaldoBreda di Pistoia il prossimo 26 marzo per iniziare la fase di test (la prima corsa commerciale è prevista a fine 2014). “Sarà il binomio della velocità e dell’eccellenza italiana – ha affermato l’ad di Fs italiane, Mauro Moretti – Questa nostra scelta è una dimostrazione di riconoscenza e di affetto per chi con il suo impegno, la sua serietà, la sua professionalità e le sue qualità ha dato lustro internazionale al nostro Paese”.

Per più di 50 anni la Freccia del Sud è stato il nome dei treni di Ferrovie dello Stato che collegavano Milano alla Sicilia; anche per questo a Mennea (nato in Puglia, a Barletta) venne attribuito questo nome. Il treno, che inizio il servizio nel 1953, venne definitivamente soppresso nel 2010.