Parte da Roma la novità del servizio di registrazione delle volontà di donazione di organi e tessuti.

Nei 15 municipi della Capitale, tutti i maggiorenni residenti potranno dichiararsi donatori - o fare esplicita dichiarazione di non volontà di donazione - al momento del rilascio o del rinnovo della carta d'identità.

La volontà verrà riportata sul resto del documento e avrà valore legale.

La sperimentazione è partita il 31 gennaio scorso a Roma centro: da allora sono state rilasciate 14.200 carte di identità. Tra queste, 2.644 riportano la dichiarazione di volontà positiva alla donazione e 54 volontà negative. Circa la metà dei dichiaranti ha chiesto la trascrizione della volontà sul documento.