Citazione diretta a giudizio per Matteo Marzotto, accusato di omessa presentazione della dichiarazione dei redditi. La decisione dei pm di Milano, Laura Pedio e Gaetano Ruta – avvenuta nella giornata di giovedì 18 luglio, è l’ultimo capitolo dell’inchiesta riguardante la vendita della Valentino Fashion Group. I FATTI
Oltre che per Matteo, anche per Diamante Marzotto e altri tre indagati (Bart Zech, Pierre Kladni e Massimo Caputi) è stata disposta la citazione diretta a giudizio; tutti soci e amministratori, di fatto, della società.
Gli altri otto indagati hanno, invece, trovato l’accordo con la Procura per il patteggiamento: sei mesi di reclusione che saranno convertiti in una pena pecuniaria. Tra coloro i quali hanno chiesto di patteggiare ci sono Vittorio Marzotto, Margherita Marzotto, Maria Rosaria Marzotto, Cristina Marzotto, Andrea Donà Delle Rose e Isabella Donà Delle Rose.