I soldi fanno, letteralmente, la felicità. A decretarlo è una ricerca dell’Office for National Statistics del Regno Unito, secondo la quale la consapevolezza di possedere molte azioni, un corposo conto corrente e svariate banconote sotto il materasso renderebbero felice l’uomo.

MEGLIO I CONTANTI DI YACHT E AUTO. La soddisfazione sarebbe tale da non poter reggere il confronto con quella data dal possesso di beni materiali come auto, yacht, borse di alta gamma: in questo caso, l’emozione, al massimo, di compiacimento. Per sentirsi in pace con il mondo, immuni a ogni ansia servono invece i contanti fruscianti. Un quadro, insomma, alla Paperon de’ Paperoni che non può che lasciare perplessi. Sebbene infatti lo studio incroci i dati sulla ricchezza personale e il benessere dei cittadini britannici, resta sempre l’incognita del concetto stesso di felicità, che non può certo ridursi a un paio di variabili. Il dibattito, insomma, è aperto…