Hillary Clinton

Hillary Clinton © Getty Images

L’idea era nell’aria da almeno due anni. Ora, però, è arrivata l’ufficialità: l’ex first lady, senatore e segretario di Stato Hillary Clinton correrà per le presidenziali 2016 degli Stati Uniti. Ad annunciarlo è il suo consigliere John Podesta via mail: “Volevo essere sicuro di essere il primo a dirvelo – scrive – è ufficiale, Hillary correrà per diventare presidente”.

La missiva elettronica è stata ribattuta su Twitter, per poi essere corredata da un video di circa due minuti. Il filmato presenta una carrellata di voci e volti di persone comuni, come a sottolineare che gli americani vengono prima di tutto e di tutti. Poi, alla fine, appare il volto di Hillary Clinton che dice: “Mi sto preparando a fare qualcosa. Correrò per diventare presidente".

Su Twitter, la candidata spiega: "Ogni giorno gli americani hanno bisogno di un campione e io voglio essere quel campione. Quindi mi metto sulla strada per guadagnarmi il vostro voto. Perché è il vostro momento e io spero che vi uniate a me in questo viaggio”. E nemmeno gli impegni di nonna hanno frenato la Clinton, che, a tal proposito, commenta: “Invece di indurmi a rallentare, mi ha spronata ad accelerare”.

PRIMA DONNA ALLA CASA BIANCA? Se venisse eletta, Hillary sarebbe la prima presidente degli Usa donna. L’annuncio è stato accolto con entusiasmo dall’attuale presidente e compagno di partito, Barack Obama, che ha commentato: “Sarebbe un presidente eccellente. È stata un segretario di Stato straordinaria, è mia amica”. Passano invece già al contrattacco i repubblicani: Jeb Bush, fratello minore di George W. Bush e dato in corsa anche lui per la Casa Bianca (ma solo ufficiosamente) sostiene: “Possiamo fare meglio. Dobbiamo fare meglio della politica estera di Obama-Clinton che ha danneggiato il rapporto con i nostri alleati e galvanizzato i nostri nemici”.

VIDEO DI HILLARY CLINTON