La tecnologia sta facendo dei passi da gigante e uno dei colossi mondiali nel settore delle auto non si è fatta sfuggire l'opportunità di creare una collaborazione con Amazon e Dhl per velocizzare il trasporto di oggetti. Amazon, nata 20 anni fa come libreria on-line, ha stabilito una partnership con Audi. Le due aziende hanno messo a punto un sistema che sarà testato il mese prossimo in Germania con un progetto pilota che, se darà esito positivo, sarà esteso a tutto il mondo.

COME FUNZIONA. Il funzionamento è molto semplice: chi compra un qualsiasi tipo di articolo in vendita su questo portale, avrà il diritto di chiedere la consegna direttamente all'interno del bagagliaio della proprio auto. Il proprietario dell'auto dovrà dichiarare la posizione approssimativa della vettura al momento della consegna e, tramite un codice temporaneo che potrà essere una time password, saprà che una volta arrivato il corriere a destinazione il suo bagagliaio verrà aperto per una sola volta, per poter ricevere l'oggetto comprato preventivamente. Il corriere, nello specifico Dhl, “recapita” il pacco nel baule e, a consegna avvenuta e chiuso il bagagliaio, il codice sarà più valido. Il servizio di consegna per ora è presente nella sola città di Monaco ed è incluso con l'abbonamento Amazon Prime e richiede che l'auto abbia installato un sistema multimediale connesso a Internet. Ancora in fase di studio e sperimentazione, questo nuovo sistema, dovesse dare i frutti sperati verrà diffuso in tutto Europa per poi essere disponibile in tutti i territori del mondo. Ovviamente è fondamentale non lasciare altri oggetti di valore all'interno della macchina e, dovesse qualcosa andare storto, il proprietario della vettura avrà comunque il codice identificativo del corriere che ha gestito la spedizione.