Re Gugliemo-Alessandro, Maxima Zorreguieta, incoronazione © Getty Images

Il re Gugliemo-Alessandro e la moglie Maxima Zorreguieta durante la cerimonia di incoronazione

«Sono molto felice di presentarvi il vostro nuovo re. Il re Willem-Alexander». Poche e chiare le parole con le quali la regina Beatrice ha presentato alla folla che gremiva piazza Dam ad Amsterdam il successore al trono d’Olanda, il primogenito Willem-Alexander. La presentazione ufficiale del nuovo sovrano dopo la cerimonia solenne dell’investitura presso la Nieuwe Kerk, la chiesa quattrocentesca in stile gotico a pochi passi dal palazzo Reale olandese.

A partire da oggi quindi Willem-Alexander, con i suoi 46 anni, diventa il sovrano più giovane delle nove case regnanti ancora sui troni del Vecchio Continente.

A dispetto di altri sovrani che si tengono ben stretti la propria corona (vedi la regina Elisabetta nel Regno Unito o re Juan Carlos in Spagna), Beatrice d’Olanda, dopo 33 anni di regno, ha deciso di abdicare a favore del figlio. «Non lascio perché sono stanca della funzione ma perché sono convinta di doverla trasmettere a una nuova generazione» aveva dichiarato motivando la sua decisione.