© GettyImages (3)

Da sinistra: Silvio Berlusconi (anno 2005), Giulio Andreotti (1977) e Alcide De Gasperi (1953); i tre presidenti del Consiglio più longevi

Sicuramente si aspettava di concludere questa legislatura in un modo migliore, ma conoscendo l’uomo Silvio Berlusconi non potrà non essere fiero del record stabilito nella storia della Repubblica italiana: con 3.336 giorni da presidente del Consiglio e quattro governi, il leader dell’attuale Popolo delle libertà è il premier più longevo dal dopoguerra. L’esecutivo appena concluso con le dimissioni del 12 novembre è finora il secondo governo più longevo della storia repubblicana (1.284 giorni), secondo solo a quello – guidato dallo stesso Berlusconi – in carica dall'11 giugno 2001 al 20 aprile 2005 (1.409 giorni).
Al terzo posto si colloca il governo Craxi, in carica dal 4 agosto del 1983 al 27 giugno del 1986, quarto il governo di Romano Prodi, con la sua prima esperienza da premier, dal 17 maggio 1996 al 9 ottobre 1998. Quarantadue giorni in meno per il terzo governo Moro, 833 giorni, dal 23 febbraio 1966 al 5 giugno 1968. Poi il settimo governo De Gasperi: 704 giorni di vita, dal 26 luglio 1951 al 29 giugno 1953. Per l'esecutivo di Antonio Segni, dal 6 luglio 1955 al 6 maggio 1957, una durata di 670 giorni. Poi ancora Prodi con il suo secondo governo: 617 giorni in carica. Solo un giorno in meno, 615, per il sesto governo Andreotti, dal 22 luglio del 1989 al 29 marzo del 1991. Ma se il record è di Berlusconi, il primato per l'esecutivo più breve spetta ad Andreotti: il suo primo governo resta in carica per soli 9 giorni, dal 17 al 26 febbraio del 1972. Tra i governi più longevi, diversi esecutivi guidati da Alcide De Gasperi. Ma al nome dello statista Dc è legato anche uno dei governi meno duraturi: l'ottavo, del 1953, con appena 12 giorni. La crisi di governo più lunga, 126 giorni, è quella del 1979, dopo il quinto governo Andreotti.
Per quanto riguarda la top ten dei premier più longevi dopo Berlusconi c’è Giulio Andreotti (2.679 giorni) e Alcide De Gasperi (2.548); seguono Aldo Moro (2.247), Amintore Fanfani (1.652), Romano Prodi (1.908), Bettino Craxi (1.321), Mariano Rumor (1.109), Antonio Segni (1.081) e Giuliano Amato (716). Cifre superate solo, prima del 1945, da Benito Mussolini, il duce che restò in carica per 7.572 giorni, e da Giovanni Giolitti, presidente del Consiglio per 3.837 giorni.