Paolo e Nicola Bulgari

Nicola e Paolo Bulgari, eredi del famoso marchio del lusso,andranno a processo insieme con altre 11 persone per una presunta maxi-evasione fiscale. I fatti risalgono al periodo tra il 2006 e il 2010 prima del passaggio dell'azienda sotto il controllo della francese Lvmh. Alla base dell'accusa ci sarebbe la creazione di una società con base in Irlanda per garantirsi un'aliquota fiscale più bassa e, attraverso un sistema di triangolazione che include anche Svizzera e Paesi Bassi, poter frodare il fisco italiano.

Per la stessa vicenda nel 2013 erano stati sequestrati dalla magistratura beni per oltre 45 milioni di euro, tra cui gli storici uffici di via dei Condotti a Roma.