Facebook continua la sua corsa verso lo sviluppo della sua divisione hardware: la sempre maggiore attenzione alle nuove tecnologie ha portato all’apertura dell’Area 404, nome in codice per un maxi laboratorio che è pronto a diventare il cuore della sede di Menlo Park.

SVILUPPO HARDWARE. Non solo algoritmi, dunque. D’ora in poi l’hardware marchiato Facebook verrà costruito in casa, grazie ad attrezzature di ultima generazione e investimenti importanti che, secondo Mark Zuckerberg, fondatore dell’ormai molto più che social network, faranno sì che nel prossimo decennio l’azienda sviluppi «di tutto». È stato Zuckerberg stesso ad aprire le porte dell’Area 404, proprio sul suo profilo Fb.

AREA 404. Tanti i progetti di largo respiro che si stanno portando avanti nel nuovo laboratorio, dagli aerei a energia solare necessari per “trasportare” la Rete ai visori per la realtà virtuale, passando per i droni; l’obiettivo è quello di raccogliere nell’Area 404 – che ha un’estensione di 2 mila metri quadrati – tutte le squadre di ricerca che si occupano della divisione hardware, per promuovere lo scambio di idee e il lavoro in team. Nell’Area troveranno posto anche gli ingegneri di Connectivity Lab, impiegati nella ricerca di soluzioni per affrontare il digital divide, tra i problemi che maggiormente interessano Zuckerberg.