© Expo 2015/Daniele Mascolo e Stefano Porta

Mancano pochi giorni alla fine di Expo Milano 2015, ma il ricordo dell'evento - oltre che nella memoria di chi ha pertecipato - resterà impresso nelle bacheche di Facebook dei visitatori. Dopo il boom dei numeri estivi, anche in queste ultime settimane Expo 2015 si conferma uno dei centri nevralgici d'interesse per gli utenti italiani del social network.

DONNE AL TOP. Il team Facebook ha analizzato i dati finali della partecipazione sulla piattaforma scoprendo come questo successo abbia coinvolto donne e uomini di ogni fascia d’età, anche se a distinguersi in modo particolare durante i sei mesi dell’esposizione siano state le donne, con ben il 60% dei check-in registrati. Le donne vincono in tutte le fasce da d’età considerate (tra i 13 e i 64 anni) ed in particolare risultano avere effettuato il 66% dei check in effettuati da persone tra i 13 e i 24 anni. Più equilibrata la situazione nelle altre fasce d’età con gli uomini che raggiungono il 45% dei check-in totali nelle fasce d’età sopra i 45 anni, anche se non riescono comunque a “battere” la popolazione femminile.

MILLENIALS. Considerando solo il fattore età, i più attivi risultano essere gli uomini e le donne tra i 18 e i 24 anni che hanno totalizzato il 35% dei check-in, seguiti dal 31% dei 25-34enni, e dal 15% delle persone tra i 35 e i 44 anni. Unendo infine i due fattori età/sesso, il campione più attivo in assoluto sono le donne tra i 24 e i 35 anni, seguite da quelle tra i 25 e i 34. Solo in terza posizione troviamo una categoria maschile: quella degli uomini tra i 25 e i 34 anni seguiti dai 18-24 anni. A chiudere la classifica ancora una categoria femminile: in quinta posizione infatti si trovano le donne tra i 35 e i 44 anni.

«Siamo molto orgogliosi di avere contribuito come piattaforma a dare visibilità a Expo 2015, dando vita a una vera e propria vetrina di Milano e del nostro Paese per il mondo», ha dichiarato Luca Colombo, Country Manager Facebook Italia. «Questo successo conferma quanto Facebook abbia trasformato in modo radicale il modo di comunicare e di connettere le persone, mettendo a disposizione strumenti e modalità utili a condividere in modo semplice e immediato emozioni, eventi e informazioni utili per visitare questo grande evento di cui l'Italia è stata protagonista».