© Chris Sampson

Un sequestro di beni per oltre 300 mila euro tra beni mobili, immobili e valori finanziari è stato eseguito dalla Guardia di Finanza di Lamezia (Catanzaro) nei confronti di un imprenditore, già indagato per reati tributari, per aver evaso le tasse sui redditi e sull’Iva tramite fatture false.

Il sequestro, disposto dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Lamezia Terme, ha riguardato i beni di un’azienda attiva nel settore della costruzione di edifici.