Le migliaia di pellegrini in Piazza San Pietro in occasione della cerimonia di chiusura della Porta Santa © Getty Images

Sono passate poche ore dalla chiusura della Porta Santa della Basilica di San Pietro con la quale Papa Francesco ha concluso il Giubileo straordinario della Misericordia, un evento iniziato lo scorso 8 dicembre 2015 e conclusosi domenica 20 novembre 2016. Per la prima volta quella di San Pietro non è stata l’unica Porta Santa a essere aperta in occasione di un Giubileo: lo scorso anno il pontefice ha voluto che l’apertura della Porta Santa della Misericordia avvenisse anche nelle singole diocesi. Tuttavia l’attenzione dei pellegrini per Roma è stata alta al punto che le ricerche voli verso la Capitale nel corso di questo anno santo sono cresciute del 9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Il dato emerge da un’analisi del sito Kayak.it che, basandosi sulle ricerche effettuate dai suoi utenti, ha provato a capire quanto Roma abbia beneficiato in termini di interesse turistico durante il Giubileo.

GIÙ I 3 STELLE, SU I 4 STELLE. Se arrivano dati positivi sulle ricerche di voli, ne arrivano di discordanti per quanto riguarda gli alberghi: sono cresciute del 4% le ricerche per hotel a 4 stelle, mentre quelle per le strutture a 3 stelle sono addirittura diminuite del 7%. La ricerca di maggior comodità nell’alloggio si può probabilmente ricondurre alla provenienza dei turisti, che in molti casi per raggiungere la città di San Pietro hanno dovuto affrontare un lungo viaggio.

BOOM SLOVACCHIA E HONDURAS. Sono stati davvero molti i pellegrini a varcare la soglia della porta santa della Basilica di San Pietro durante il Giubileo. Secondo Kayak.it quest’anno l’interesse degli slovacchi per Roma ha subito un’impennata, con un aumento record del 294% delle ricerche di voli rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Anche i viaggiatori provenienti da Honduras (+153%) ed El Salvador (+87%) – Paesi dove il Cattolicesimo rappresenta la religione principale – hanno mostrato forte interesse per visitare la capitale italiana durante il Giubileo della Misericordia. Il desiderio di visitare Roma è cresciuto anche per la Germania (+86%) e la Francia (+36%).