Una delle due maggiori perdite di tempo, oltre a quella del trovare parcheggio, è proprio quella della modalità di pagamento. Si passa il tempo a cercare le "colonnine" adibite al pagamento delle strisce blu o alla ricerca dei ragazzi che vendono i "cartoncini" più comunemente chiamati gratta e sosta. Da adesso in poi questi saranno solamente spiacevoli ricordi. Il capoluogo lombardo ha infatti adottato il sistema EasyPark, già attivo in 35 città italiane e in 200 città di 9 Paesi europei ed extraeuropei, che permette di pagare la sosta sulle strisce blu dal proprio smartphone, con una comoda App. L'Applicazione, disponibile per iOS, Android e Windows Phone, è gratuita e permette di gestire tutte le fasi della sosta. Dal pagamento della sosta, al monitoraggio costante del tempo residuo del nostro parcheggio. E' anche possibile tramite EasyPark prolungare o terminare la sosta, semplicemente cliccando un tasto dal nostro telefono. A Milano è stata fatta per l'occasione una partnership con Atm, che permette agli utilizzatori di EasyApp di pagare solo il costo effettivo della sosta, senza spese di transazione. Utilizzare EasyPark è molto semplice, dopo aver scaricato l'App, basterà iscriversi gratuitamente al servizio e acquistare un credito che servirà per pagare la sosta nelle aree adibite al parcheggio. Una volta finito il credito si potrà direttamente ricaricare tramite l'App e la nostra carta di credito. Verrà poi inviato un kit che comprende, oltre alle informazioni sull'uso del servizio, anche un adesivo da esporre obbligatoriamente sul parabrezza. L'utilizzo vero e proprio richiede l'inserimento del Codice per l'area di sosta, il numero di targa e l'orario previsto per la fine della sosta.

easypark-arriva-a-milano-2