Frecciarossa 1000

Il Frecciarossa 1000 presentato a Berlino © Getty Images

I rapporti tra Ferrovio dello Stato (Fs) e Nuovo trasporto viaggiatori (Ntv) sono sempre più tesi. Dopo le accuse di dumping sui biglietti ferroviari e di ostruzionismo, stavolta a dividere i due operatori ferroviari è il Frecciarossa 1000: il nuovo treno di Fs, presentato alla fiera internazionale del settore ferroviario Innotrans di Berlino, che toccherà i 400 km/h percorrendo in due ore e 20 minuti la tratta Roma–-ilano. Trenta minuti in meno rispetto agli attuali standard di Fs e Italo, la cui velocità massima di crociera è 250 Km/h. Peccato che, in realtà, Ntv sarebbe già in grado di viaggiare a 360 Km/h, se le autorità competenti non lo vietassero per motivi di sicurezza: i binari e i sistemi di sicurezza non sarebbero aggiornati per supportare una tale velocità.

Adesso però il problema pare risolto visto che la prima corsa inaugurale di Frecciarossa 1000 è fissata per il primo maggio, per poi andare a regime a giugno 2015 impiegando 50 treni. "Italo è progettato per andare a 360 km/h e sarà in grado di raggiungere lo stesso tempo di percorrenza tra le due città nel momento in cui le autorità competenti (ministero dell'Infrastruttura, gestore della rete e agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie) consentiranno tali tempi", ribadisce Ntv in un comunicato stampa ufficiale. La società ''si chiede inoltre quale tipo di interventi all'infrastruttura siano stati fatti in questi ultimi due anni, tali da consentire all'Etr 1000 il raggiungimento di queste velocità dichiarate''.