iPad, Galaxy Tab

Con il suo tablet, Samsung non ha copiato l’iPad di Apple. È quanto stabilito dal tribunale di Londra che, con una sentenza del giudice Colin Birss, ha messo fine alla battaglia legale tra le due aziende per il design dei due tablet, il Galaxy Tab 10.1 e l’iPad. Nel motivare la sua sentenza il giudice Birss ha sottolineato l’impossibilità di confondere i due dispositivi perché il design del tablet coreano “non presenta la stessa sobrietà e leggerezza” di quello di Cupertino. “Non è cool” come l’iPad, ha affermato il giudice che, nonostante il complimento, ha di fatto sentenziato in sfavore di Apple.
La decisione risale allo scorso 9 luglio, ma Bloomberg ha appena reso noti i termini della sentenza che non faranno certo piacere a Cupertino. Apple non solo dovrà annunciare sui quotidiani britannici che Samsung non ha copiato il design dell’iPad, ma dovrà scriverlo anche sul suo sito nel Regno Unito e mantenerlo in homepage per sei mesi. Una disposizione che, secondo il tribunale, dovrebbe risarcire l’azienda coreana da possibili danni d’immagine causati dal processo.
L’ordine implica in pratica che Apple dovrà pubblicare “una pubblicità” per Samsung, ha sottolineato alla corte il legale di Cupertino, Richard Hacon, preannunciando ricorso. “Nessuna compagnia vuol fare riferimento ai rivali sul proprio sito”. La battaglia legale per i design dei tablet Samsung e Apple è tuttora in corso anche in Germania, Olanda e Stati Uniti.