Coop, Media Wordl e Oviesse, cosa hanno in comune? Secondo il CFMT (l’Osservatorio sulla customer satisfaction del Centro Formazione Management del Terziario) sono i posti preferiti dagli italiani per lo shopping. Dalla ricerca dell’Osservatorio, che ha coinvolto oltre 6.000 italiani, una classifica dei migliori “Place to Buy”, i luoghi del cuore dove acquistare alimentari, elettronica ed elettrodomestici, abbigliamento e moda.
Ai primi della classe di ogni categoria il “Best Place To Buy 2010 CFMT”. Nell’alimentare Coop (scelta dal 23,7% dei votanti) è risultata prima in assoluto a livello nazionale seguita da Esselunga (13,2%), che ottiene comunque il 33% al Nord Ovest. A seguire tra i primi sei classificati troviamo poi Conad (9,4%), Auchan (8,3%), Carrefour (7,2%), Eurospin (5,7%).
Nell’elettronica ed elettrodomestici Media World (32,0%) ha ottenuto il primo posto con più del doppio delle preferenze del secondo classificato Euronics (15,0%). A seguire UniEuro (10,6%), Trony (9,9%), Expert (8,4%) e Apple (4,4%).
Nell’abbigliamento e moda OVS industry (14,2%) ha prevalso piuttosto nettamente su Zara (8,2%), Armani (7,4%), Benetton (7,2%), H&M (6,1%) e Coin (5,8%).
Estendendo il discorso al mondo più generale dei servizi, la ricerca traccia un quadro pieno d’ombre per l’Italia. Se gli italiani si dichiarano soddisfatti dei servizi offerti dalla grande distribuzione, dalle farmacie, dal commercio al dettaglio, dalla cultura e dal wellness, non lo sono affatto per tutti gli altri servizi, dalle autostrade ai treni locali, da energia e gas fino agli uffici postali. L’insoddisfazione è molto bassa per i servizi pubblici, meno per quelli privati e aumenta scendendo verso il Sud del Penisola.