Il campus del Massachusetts Institute of Technology (MIT)

Nella classifica mondiale delle università, stilata come di consueto da Qs, società londinese di ricerche sul mondo della formazione, per la prima volta l’America cede il passo all’Europa e Harvard, dal 2004 in cima alla classifica, cede lo scettro di regina delle univeristà a Cambridge.
Poche novità nella top ten del Qs World università ranking 2010 che continua a essere ad appannaggio esclusivo dei paesi anglosassoni, Regno Unito e Stati Uniti. Da registrare solo un bel balzo del Massachusetts Institute of Technology (MIT) che, dalla nona posizione dello scorso anno, è ora quinto.
E le italiane? Nonostante i miglioramenti e le posizione scalate rispetto allo scorso anno, le posizioni occupate dagli atenei del nostro paese rimangono distanti da quelle degli altri paesi sviluppati. Per trovare la prima università italiana in classifica dobbiamo scorrere parecchie posizioni. È ancora una volta l’Università di Bologna la prima tra le università del nostro paese. L’ateneo del capoluogo emiliano occupa quest’anno la 176esima posizione, perdendo due posizioni. Rispetto al 2009 la Top 200 vede comparire un altro ateneo italiano, La Sapienza di Roma che, guadagnando ben 15 posizioni, raggiunge la 190esima posizione.
Per trovare altre università italiane è necessario allargarsi alla Top 500, nella quale l’Italia è presente con 15 università, due in più rispetto allo scorso anno. Tra le prime 400 posizioni l’Università di Padova, 261esima (nel 2009 era 312esima), il Politecnico di Milano, 295esimo, le Università di Pisa (300esima), Firenze (328esima) e Pavia (363esima). Dopo le prime 400: Trento, Trieste, Roma Tor Vergata, Federico II di Napoli, il Politecnico di Torino, Siena e le Università degli studi di Torino e Milano.

Cinque sono i parametri, ognuno con un peso specifico, che Qs ha considerato per stilare la classifica:

  1. Giudizio della comunità accademica mondiale (40% del punteggio);
  2. Qualità della ricerca scientifica (20% del punteggio);
  3. Rapporto tra numero di facoltà e iscritti (20% del punteggio);
  4. Numero di collaborazioni internazionali (10% del punteggio);
  5. Valutazione di 5.000 capi del personale e Amministratori Delegati (10% del punteggio).
CLASSIFICA MONDIALE DELLE UNIVERSITÀ: LA TOP TEN
2010 2009 Ateneo Paese
1 2 University of Cambridge Regno Unito
2 1 Harvard University Stati Uniti
3 3 Yale University Stati Uniti
4 4 UCL (University College London) Regno Unito
5 9 Massachusetts Institute of Technology (MIT) Stati Uniti
6 5= University of Oxford Regno Unito
7 5= Imperial College London Regno Unito
8 7 University of Chicago Stati Uniti
9 10 California Institute of Technology (Caltech) Stati Uniti
10 8 Princeton University Stati Uniti
LE UNIVERSITÀ ITALIANE IN CLASSIFICA
2010 2009 Ateneo Città
176 174 Università Bologna
190 205 Università La Sapienza Roma
261 312 Università Padova
295 286 Istituto Politecnico Milano
300 322 Università Pisa