“La crisi, più che fermare l'immigrazione ha semplicemente peggiorato le condizioni di lavoro. E in questa situazione gli immigrati si sono dimostrati più flessibili e capaci di adattarsi meglio rispetto alla nuova situazione”. Così il vicedirettore della Caritas Amborsiana, Renato Gualzetti, analizza i dati pubblicati ieri nel Dossier Caritas sull’immigrazione che, tra il 2008 e il 2009, ha evidenziato un aumento del 5,8% delle rimesse inviate dagli immigrati nei loro paesi d'origine, arrivando a quota 6,7 miliardi di euro.
Dalla Lombardia, che si conferma la regione con più alto numero di residenti stranieri (circa 1 milione) e dove si concentra il 19% della popolazione immigrata, proviene il 19,7% delle rimesse, il 13,2 dalla sola Milano.

ITALIA. Rimesse dei cittadini stranieri: prime 10 province di invio - in migliaia di euro (2008-2009)
Provincia 2008 2009 % Var. 08-09
Roma 1.702.093 1.789.665 26,5 5,1
Milano 862.825 890.417 13,2 3,2
Prato 415.823 485.560 7,2 16,8
Firenze 254.110 253.740 3,8 -0,1
Napoli 183.887 240.871 3,6 31,0
Torino 180.361 180.265 2,7 0,0
Brescia 132.627 131.624 1,9 -0,8
Bologna 138.722 130.773 1,9 -5,7
Genova 109.471 116.685 1,7 6,6
Padova 107.400 101.169 1,5 -5,8
Totale 6.381.324 6.752.867 100.0 5,8
Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni su dati di Banca d’Italia
MONDO. Rimesse inviate nei Paesi in Via di Sviluppo e previsioni - miliardi di dollari (2008-2011)
Area 2008 2009 2010 2011 Var. % 08/09 Var. % 09/10 Var. % 10/11
Asia Or. e Pacifico 89 86 94 103 0,4 9,8 9,2
Europa e Asia Centr. 58 46 48 52 -20,7 5,4 7,6
America Lat. e Caraibi 64 57 60 64 -12,3 5,7 7,9
Medio Or. e Nord Africa 35 32 33 34 -8,1 3,6 4,0
Asia Meridionale 72 75 79 89 -4,9 4,7 5,2
Africa Sub-Sahariana 21 21 22 23 -2,7 4,4 5,8
Tot. 339 317 336 359 -6,0 6,2 7,1
Mondo 443 414 437 465 -6,7 5,7 6,3
Fonte: Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes. Elaborazioni dati di Banca Mondiale, 2010