Draghi e leoni, tamburi imperiali, balli e fuochi d’artificio la Cina si appresta ad aprire le porte all’anno del Coniglio. Si celebra questa notte in tutto il Celeste Impero, ma non solo, la Chun Jie, letteralmente Festa di Primavera, meglio nota come Capodanno Cinese. È una delle più importanti e sentite festività tradizionali cinesi, momento di celebrazione, per l’appunto, dell’inizio del nuovo anno secondo il calendario tradizionale lunisolare.
I festeggiamenti del Capodanno, che in Cina paralizzando le attività economiche per giorni, coinvolgeranno in Italia oltre 200 mila cinesi ‘italiani’. Tanti gli eventi che, a partire da questa sera, ‘invaderanno’ le piazze e le strade italiane: si parte questa sera con il golfo di Napoli illuminato da un grande spettacolo di fuochi d’artificio (secondo la tradizione lo scoppio dei fuochi serve ad allontanare il demone Nian e a garantire la sicurezza dei popoli); si prosegue sabato in Piazza del Popolo a Roma con una grande festa fatta di spettacoli di draghi e leoni, danze dei tamburi, balli tradizionali e, naturalmente, gli immancabili fuochi d’artificio; per concludersi a Cagliari il 18 febbraio con la Festa delle Lanterne Rosse, la celebrazione della prima notte di luna piena dell’anno lunare che riporta i cinesi alla quotidianità.

Scarica il calendario degli eventi previsti nel nostro paese

Tutto questo per salutare l’anno appena concluso, quello della Tigre, e dare il benvenuto al Coniglio. Nello zodiaco cinese il Tu è un segno positivo, i nati dell’anno del Coniglio sono timidi, riservati, pazienti, intuitivi ed intelligenti. Sono persone ammirate, degne di fiducia e spesso finanziariamente fortunate.

Come si festeggia il Capodanno Cinese
La Chun Jie è una festa tradizionale e, come tale, si passa in famiglia. La casa viene addobbata di festoni, i Chuanghua, letteralmente origami tradizionali in carta di riso, che vogliono essere un biglietto d’addio per congedare l’anno passato e un biglietto di benvenuto per accogliere con gioia e speranza l’anno nuovo. Ai lati delle porte, sia internamente che esternamente, si appendono i Chunlian e i Nianhua per dare a tutti l’augurio di un nuovo anno di prosperità. Naturalmente anche l’aspetto clinario ha la sua rilevanza, si preparano tutti i piatti tipici di capodanno, dai ravioli agli gnocchi di riso.