© European communities 2010

I circa 2,7 miliardi di euro in adempimenti burocratici che pesano sulle imprese con meno di 250 dipendenti sono un costo insostenibile. L'Agenzia delle Entrate è pronta a una serie di misure taglia-oneri del valore complessivo di 700 milioni di euro, il 25% entro il 2012, come richiesto dall’Unione Europea. Ogni singola impresa dovrebbe risparmiare circa 500 euro di oneri amministrativi tra modelli da compilare, documentazione da presentare e registri. Oltre la metà della spesa è dovuta all'obbligo informativo sulla dichiarazione annuale Iva (1,492 miliardi, pari al 54,1% di spesa per oneri amministrativi) mentre il 27,6% dipende dalla dichiarazione sostituti imposta (762 milioni di euro).