Una vista area di Bologna con la cattedrale di San Pietro e la torre degli Asinelli © Szs/Wikipedia

Bologna è la città più vivibile d'Italia e, forse un po' a sorpresa, Milano è al secondo posto della classifica delle città metropolitane di Datamedia, realizzata per ItaliaOggi . Mettendo a confronto le 14 aree metropolitane italiane in base a dieci parametri di benessere economico e sociale, emerge la risalita del capoluogo meneghino alle spalle della "Dotta". La città dell'Expo è a pari punti con Torino e Cagliari, mentre affonda Roma.

MALE CAPITALE. La Capitale viene superata persino da ReggioCalabria, Napoli e Catania e finisce al terzultimo posto davanti solo alle siciliane Palermo e Messina. Roma paga la "gestione amministrativa" degli ultimi mesi, ma anche la retromarcia nella "qualità dell'ambiente" e la "percezione della sicurezza". Mentre Milano viene percepita dagli abitanti come una città molto ecosostenibile, ma anche una città friendly : insieme con Torino, infatti, è la località dove le "relazioni sociali" sono più facili e gratificanti.

«Abbiamo voluto dare a quest'indagine un approccio innovativo», dice Michelangelo Tagliaferri di Datamedia, «nel questionario sottoposto agli intervistati, abbiamo focalizzato l'attenzione non solo sull'elemento valoriale e sulla percezione che il cittadino ha della qualità della vita, ma anhce sulla proiezione futura».

Posizione Città metropolitana Livello di soddisfazione generale
1 Bologna 8,3
2 Milano 7,5
3 Torino 7,5
4 Cagliari 7,5
5 Firenze 7,2
6 Genova 7,1
7 Venezia 6,8
8 Bari 6,7
9 Catania 6,5
10 Napoli 6,4
11 Reggio Calabria 6,3
12 Roma 6,0
13 Palermo 5,9
14 Messina 4,9

Fonte: Datamedia ricerche