©GettyImages

Giovanni Paolo II

«Una piccola ampolla di sangue», conservato allo «stato liquido» per via della «presenza di un anticoagulante». Svelata finalmente la reliquia che verrà esposta alla venerazione dei fedeli in occasione della Beatificazione di Papa Giovanni Paolo II in programma il prossimo Primo Maggio in piazza San Pietro. Ad annunciarlo la Sala Stampa della Santa Sede che spiega anche l’origine della reliquia. «Negli ultimi giorni della malattia del Santo Padre - rivela padre Lombardi, il portavoce vaticano - il personale medico addetto compì prelievi di sangue, da mettere a disposizione del Centro Emotrasfusionale dell’Ospedale Bambino Gesù in vista di un’eventuale trasfusione. Tuttavia non ebbe poi luogo alcuna trasfusione, e il sangue prelevato rimase conservato in quattro piccoli contenitori. Due di questi sono rimasti a disposizione del Segretario particolare del Papa Giovanni Paolo II, il Cardinale Dziwisz; gli altri due sono rimasti presso l’Ospedale Bambino Gesù, devotamente custoditi dalle Suore dell’Ospedale».