La corsa è stata lunga - circa due anni - ma alla fine l'italiana Estel è riuscita a mordere la mela.

Apple ha assegnato all'azienda di Thiene la commessa da 100 milioni di dollari per la fornitura di pareti antisismiche e accessori per il "Campus 2" di Cupertino, in California.

La ditta vicentina, 350 addetti per 60 milioni di euro di fatturato, installerà le pareti divisorie - che seguiranno l'andamento curvo della struttura - tra l’estate e l’autunno 2016 separando così lo spazio di 280 mila metri quadri della struttura a forma di anello, che si sviluppa su una circonferenza di 1,5 chilometri, in uffici da venti persone l’uno.