Joseph Blatter © GettyImages

Joseph Blatter

Il Mondiale di calcio del 2018 si terrà in Russia. L’annuncio è arrivato pochi minuti fa direttamente dalla voce di Joseph Blatter, presidente della Fifa. A Zurigo i 22 delegati hanno scelto la proposta russa, preferita a quella inglese e a quelle di Olanda-Belgio e Spagna-Portogallo. La Russia, quindi, si aggiudica l'organizzazione dei Mondiali di calcio che seguiranno a quelli del 2014 in Brasile.
“La Russia farà tutto il possibile per una buona riuscita della manifestazione”, è stato il primo commento del primo ministro russo Vladimir Putin. “Urrà, vittoria!”, è stato, invece, il messaggio Twitter postato dal presidente Dmitri Medvedev.
Una scelta già annunciata in precedenza così come avevano pronosticato i bookmaker, che proprio negli ultimi giorni prima del verdetto avevano ribaltato le quote. Da inseguitrice (a 2,50), informa Agipronews, la Russia era diventata favorita a 1,80, scavalcando la candidatura inglese.
Sarà, invece, il Qatar il paese che orgaznizzerà l’edizione del 2022. L’emirato Medio Orientale ha battuto la concorrenza di Australia, Giappone, Corea del Sud e Sati Uniti.