Nessuno sconto. Lo sciopero indetto dai benzinai per protestare contro “le compagnie petrolifere, che forti del vincolo di fornitura in esclusiva, continuano ad imporre unilateralmente ed arbitrariamente ai gestori prezzi con tutta evidenza fuori mercato” comincia, come da programma, oggi, martedì 17 giugno 2014. A confermarlo le associazioni dei gestori, Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio, che aggiungono come dal 14 giugno a oggi è invece in atto la chiusura dei self service. La serrata delle pompe di benzina comincerà alle 19,30 di stasera e si protrarrà fino a giovedì 19 alle ore 7. Prevista la chiusura di tutti gli impianti della rete ordinaria e dalle ore 22 alle 22 di domani, mercoledì 18 giugno, anche di quelli della rete autostradale.