BusinessPeople

Al lavoro (anche) sulle hard skill

Al lavoro (anche) sulle hard skill Torna a Sisal employability intervista Barbara Rosà
Lunedì, 16 Maggio 2022
© iStockPhoto

In Sisal la formazione delle hard skill, ovvero quelle relative alle specifiche tecnicalità per i diversi rami aziendali, è gestita direttamente dai manager e dai director di ogni settore in collaborazione con i business partner della struttura HR. A sostegno della forte accelerazione sull’innovazione tecnologica, l’erogazione di formazione per le oltre 400 persone che svolgono attività all’interno dell’area IT, è forse il segno più tangibile dell’impegno dell’azienda in questa direzione. Ogni anno vengono raccolte tutte le esigenze formative espresse dai team di lavoro al fine di fornire nel corso dei mesi successivi la più corretta gamma di strumenti per aggiungere nuove competenze per il lavoro e per la propria crescita personale.

L’utilizzo di ogni corso, sebbene sia facoltativo, è fortemente richiesto da parte della popolazione aziendale, che segue un percorso formativo obbligatorio di on boarding all’inizio della propria esperienza in Sisal. Le principali attività di sviluppo della formazione in ambito IT riguardano essenzialmente tre vettori principali: agile , una metodologia flessibile e interattiva di gestione dei progetti di sviluppo; devops , una metodologia di sviluppo del software che favorisce l’integrazione delle funzioni di sviluppo e IT Operations; e Kubernetes , una tecnologia open source che favorisce l’automazione del deployment e soprattutto la scalabilità delle applicazioni e la loro gestione a container.

POTREBBERO INTERESSARTI
Copyright © 2022 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media