BusinessPeople

Le passioni di Renzo Rosso

Le passioni di Renzo Rosso Torna a Renzo Rosso fondatore Diesel e Only The Brave intervista
Martedì, 22 Dicembre 2015

 

CIBO BIOLOGICO, BENESSERE E SPORT. È VERO CHE LA SUA GIORNATA INIZIA CON L’ATTIVITÀ FISICA?
La sveglia è puntata sempre alle 5.55. Faccio yoga, pilates o palestra con l’aiuto di un personal trainer.

QUALI DISCIPLINE PREDILIGE?
Amo andare in barca, praticare sci d’acqua e kitesurf. E non rinuncio a un giro in mountain bike lungo il Brenta, il fiume che taglia in due Bassano del Grappa, la città dove vivo da parecchi anni.

LÌ HA ANCHE INCROCIATO IL CALCIO, PIÙ PER RICONOSCENZA CHE PER PASSIONE FORSE…
Ho comprato la Bassano Virtus come gesto di amore verso la mia città. Abbiamo rischiato di andare in Serie B quest’anno, ci ha fermato solo il Como nella finalissima dei playoff di Lega Pro. Ma sono un grande appassionato di calcio, da tifoso (Milan) e da giocatore: la partita della domenica mattina è un appuntamento a cui difficilmente rinuncio.

QUANDO VUOLE RILASSARSI INVECE?
Colleziono opere d’arte, prediligo soprattutto quadri e sculture del secondo ‘900, così come opere contemporanee. Nella mia collezione ho lavori di Jean-Michel Basquiat, Andy Warhol, Lucio Fontana, solo per citarne alcuni, ma anche di tanti artisti coevi, come l’inglese Tracey Emin.

UN’ANIMA PACIFICA E RIFLESSIVA CHE NASCONDE UN ANIMO ROCK, GIUSTO?
La musica è la colonna sonora della mia vita. Ascolto di tutto, ma i miei preferiti rimangono i classici degli anni’70, Deep Purple e Led Zeppelin in testa. Alla musica devo anche due grandi amicizie, quelle con Bono e Jovanotti.

POTREBBERO INTERESSARTI
Copyright © 2022 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media