Corrado Passera

Corrado Passera

Entrare in politica? Non serve per chi svolge il miglior mestiere del mondo. E’ la risposta dell’amministratore delegato di Intesa Sanpaolo, Corrado Passera, che in un’intervista al Financial Times dal titolo ‘Il banchiere che si gode la bella vita’ risponde su un suo possibile futuro da uomo politico. “Sono sciocchezze – spiega Passera – svolgo il miglio lavoro del mondo gestendo questa banca e penso che nel farlo posso influenzare la società spero in modo positivo”.
Nel corso dell’intervista al quotidiano economico inglese, Passera mette in evidenza anche i risultati della sua banca: “Non abbiamo nessun subprime e siamo l'unica banca che ha attraversato la crisi senza chiedere denaro agli azionisti o al governo. Il nostro capitale è agli stessi livelli di prima della crisi”.
E sul suo ruolo nel ‘salotto buono’ d’Italia, Passera risponde che non ne conosce neanche l’indirizzo. “Quello che non dice – chiude con una battuta il giornalista del Financial Times, Paul Betts – è che per molta gente in Italia quell'indirizzo in questi giorni coincide con il suo ufficio di Milano".