Mario Monti

Mario Monti

Dall’annuncio del conferimento, da parte di Giorgio Napolitano, dell’incarico di formare un nuovo governo alla pubblicazione del testo integrale del decreto Salva Italia, passando per gli ordini del giorno dei diversi Consigli dei ministri. Nella pagina Facebook ufficiale di Mario Monti c’è tutto (o quasi) sull’attività politica del Professore. Certo, il livello di interattività non è dei più elevati – Monti (o chi per lui) non risponde ai post pubblicati sulla pagina, neppure a quelli carichi di insulti – eppure l’impressione per chi la naviga è di trovarsi di fronte ad una curata e piacevole vetrina istituzionale dell’attività del premier.

Seguita da oltre 12mila utenti, la pagina è dedicata esclusivamente alla vita politica di Mario Monti e non può che rimane deluso chi qui si aspetta di scoprire frammenti di vita quotidiana, emozioni o interessi del Monti uomo. Il premier non si rivolge a cari amici , come invece fa il presidente francese Nicolas Sarkozy, né pubblica foto di cene private come Barack Obama, non usa il linguaggio diretto e i toni amichevoli dei nostri politici, vedi Antonio Di Pietro o Pier Ferdinando Casini, molto attivi sul social network. In fondo la pagina di Monti replica, in forma un po’ più social, i contenuti offerti dal sito ufficiale della Presidenza del Consiglio, la cui gestione, oggi curata e tempestiva, è ben diversa da quella dei tempi in qui l’inquilino di Palazzo Chigi non era il tecnico Monti.