© Getty Images

Addio nel 2018. L'appuntamento lo fissa lo stesso Sergio Marchionne in un'intervista rilasciata a Businessweek all'indomani del via libera di Borsa Italiana e Nyse alla quotazione delle azioni Fca a New York (debutto che avverrà il 13 ottobre)

Il manager italo-canadese lascerà dunque la guida della casa automobilistica alla fine del piano industriale quinquennale che fissa come obiettivo la vendita di 7 milioni di vetture nel mondo.

«Ci sono diverse cose che il prossimo amministratore delegato dovrà fare», spiega Marchionne, «e che sono totalmente diverse da quelle che faccio io. E poi è giusto che vadano avanti i giovani».