© GettyImages

Con circa 32 milioni di euro in più del secondo classificato, Alessandro Profumo si aggiudica la palma del manager più pagato d’Italia. I 38 milioni di buonuscita concessi da UniCredit al momento della rescissione del contratto, fanno schizzare il guadagno lordo complessivo dell’ormai ex amministratore delegato della banca a oltre 40,5 milioni di euro: una battaglia impari per Luca Cordero di Montezemolo e Marco Tronchetti Provera, rispettivamente al secondo e terzo posto, con un uno stipendio di 8,7 e 5,9 milioni di euro. Questa particolare classifica, che comprende i manager più pagati (compensi monetari, più eventuali stock option o azioni gratuite) fra le società quotate, è frutto di un’elaborazione de Il Sole 24 Ore e che comprende anche grandi nomi del settore finanziario, come Cesare Geronzi (Generali) e Renato Pagliaro (Mediobanca) e delle telecomunicazioni, tra cui Franco Bernabè (Telecom Italia), Fedele Confalonieri e Pier Silvio Berlusconi (Mediaset). Questa la top ten dei manager più pagati d’Italia nel 2010:

Scarica la classifica completa

Top 10 - gli stipendi dei manager nel 2010
Manager Società Ruolo Stipendio (€)
Alessandro Profumo UniCredit a.d. (fino al 30/09/2010) 40.590.000
Luca Cordero di Montezemolo Ferrari, Fiat, Tod’s pres., pres. (fino al 21/04/2010), consigliere 8.728.000
Marco Tronchetti Provera Pirelli, Prelios pres. per entrambe 6.346.000
Cesare Geronzi Generali, Mediobanca pres. (dal 24/04/2010), pres. (fino al 25/04/2010) 5.023.894
Pier Francesco Guarguaglini Finmeccanic pres. e a.d. 4.478.000
Fedele Confalonieri Mediaset pres. 3.718.000
Sergio Balbinot Generali a.d. e d.g. 3.557.837
Giovanni Perissinotto Generali, Pirelli a.d. e d.g., consigliere 3.461.037
Sergio Marchionne Fiat a.d. 3.473.300
Giuliano Adreani Mediaset a.d. 3.300.000
Confronta questa classifica con quella di Forbes sugli uomini più ricchi d'Italia - CLICCA QUI