Lotto lega da sempre la propria immagine a due sport tra i più popolari nel nostro Paese: calcio e tennis. Negli anni ’80 e ’90 l’azienda di Montebelluna aveva avuto al suo fianco campioni come Boris Becker e Martina Navratilova nel tennis, Ruud Gullit e Youri Djorkaeff nel calcio. Nel nuovo secolo i calciatori-immagine sono stati i milanisti Andriy Shevchenko e Clarence Seedorf e il romanista Cafu, mentre in questi ultimi mesi il testimonial principe è il centravanti della Fiorentina e della Nazionale Luca Toni. Lotto lega il suo nome, con varie attività di comunicazione e sponsorizzazione, anche ad alcune squadre italiane (Fiorentina, Palermo, Udinese, ChievoVerona, Treviso e Ascoli), tedesche (Borussia Mönchengladbach e Mainz), francesi (Sochaux e Toulouse), al Nec Nijmegen in Olanda, al Real Zaragoza in Spagna, ai Pumas di Città del Messico e alle nazionali di Ucraina, Serbia-Montenegro e Colombia. Nel tennis ha attivato partnership tecniche con le associazioni professionistiche Atp e Wta e con il torneo di Wimbledon. Agli Internazionali d’Italia di Roma è presente da oltre trent’anni e nei tornei del Grande Slam e ai nove del Master Series sarà sempre più attiva. Felix Mantilla, Dominik Hrbaty, Davide Sanguinetti, Conchita Martinez, Sania Mirza e il vincente doppio femminile Ruano Pascual e Suarez sono solo alcuni degli oltre 120 tennisti professionisti che oggi sono legati alla “doppia losanga”. Una presenza nel mondo professionistico sostenuta, inoltre, da un’intensa attività di promozione locale che vede innumerevoli giocatori di calcio e tennis indossare i prodotti Lotto.