Lapo Elkann © Getty Images

Lapo Elkann

Dopo Giovanni Agnelli, Enzo Ferrari, Ettore Bugatti, Pininfarina, Bertone e Giugiaro, un altro italiano entra tra i grandi dell’automotive mondiale. Si tratta di Lapo Elkann, nipote di Giovanni Agnelli, che ha appena ricevuto lo Young Leadership & Excellence Award, conferitogli a Detroit dal presidente dell’Automotive Hall Of Fame, William Chapin. Il fondatore di Italia Independent è stato premiato anche per il successo della nuova Fiat 500, di cui Lapo Elkann aveva caldeggiato la progettazione e lo sviluppo, e oggi è stata prodotta in oltre un milione di pezzi, venduti anche negli Stati Uniti dove Fiat mancava da vent’anni.
Il premio ricevuto da Elkann è il primo passo per poter entrare a far parte dell’Automotive Hall Of Fame dove, oltre alle già citate menti italiane, sono presenti personaggi del calibro di Henry Ford, Soichiro Honda, Ferdinand Porsche, Louis Chevrolet, Walter P. Chrysler, André Citroen, Gottlieb Daimler e Louis Renault.