Andrea Monti, direttore de La Gazzetta dello Sport , riceve il Premio Excellent

Il settore alberghiero è un asset importante dell’industria turistica italiana. Secondo i dati elaborati per l’occasione da Trademark Italia è, infatti, costituito da 7,8 milioni di posti letto e impiega oltre 1,5 milioni di addetti. Il settore turistico invece vanta un giro d’affari pari a 84 miliardi di euro che diventano 130 (pari al 12% del Pil) se si considera anche l'indotto dell'intero comparto Viaggi-Turismo, che occupa invece ben 2 milioni e 200 mila addetti, fra diretti e indiretti (pari al 10% della forza lavoro italiana). Per celebrare questi risultati, in coincidenza con la Borsa internazionale del turismo (Bit), si è svolta a Milano la XIX edizione del Premio Excellent, il riconoscimento promosso da Communication Agency e assegnato ai rappresentanti del settore che hanno dimostrato le più spiccate capacità manageriali oltre che a una serie di personalità selezionate dalla giuria presieduta da Ombretta Fumagalli Carulli e dello sport che, con il loro operato, si sono impegnate ad affermare il brand Italia nel mondo.
Così gli award 2014 sono stati conferiti allo scienziato fisico Antonino Zichichi (foto in alto a destra ) “un talento capace di rendere grande il nome del nostro paese nel mondo, nonché un esempio per le generazioni future”; al direttore della Gazzetta dello Sport , Andrea Monti (a sinistra ) “per aver saputo conferire al quotidiano sportivo, il più letto d'Italia, una veste giornalistica accattivante e rigorosa”; a Federico Leo (foto in basso, a sinistra ), pilota dell'AF Corse, due volte campione d'Europa, uno dei migliori driver emergenti italiani che, “con il suo talento in pista, a soli 25 anni, è un vanto per lo sport italiano, grazie anche alla sua relazione professionale con la Ferrari, ulteriore eccellenza del nostro Paese”; a Luca Parmitano, astronauta, che il 28 maggio del 2013 è partito con la Sojuz TMA-09M, “primo italiano ad aver passeggiato nello spazio, e ad aver portato il nome dell'Italia oltre i confini del mondo”, il cui premio è stato ritirato dal gen. Marco Renzo Ottone (in basso, a destra ).

I manager dell’hotellerie premiati sono stati invece Stefano Biscioni di Esi e Patrick Recasens di Thalasso Division, Elisabetta Fabri di Starhotels e Gianluca Capone di Radisson Blu, Isabella e Sebastiano De Luca di Gais Hotel e poi la famiglia Zacchera di Zacchera Hotels, passando per Lidia Fiorentino di Grand Hotel Excelsior Vittoria e Christopher Cowdray di Dorchester Collection fino all’assessore al turismo della Regione Veneto, Marino Finozzi.