Giulio Terzi di Sant'Agata

Sarà un esperto diplomatico a guidare la Farnesina per i prossimi mesi. L’ultimo incarico del nuovo ministro degli Esteri, Giulio Terzi di Sant'Agata, è stato infatti quello di ambasciatore italiano negli Stati Uniti, ma negli scorsi anni ha rappresentato l’Italia anche in Israele (2002-2004) e alle Nazioni Unite a New York. In carica a Washington dal 2009, Terzi Sant’Agata succede a Franco Frattini. Nato a Bergamo, classe 1946, Terzi ha intrapreso la carriera diplomatica nel 1973 dopo una laurea in giurisprudenza, specializzandosi in Diritto internazionale. Console generale a Vancouver durante l'Expo del 1986, il nuovo ministro del governo Monti nel 1987 ha prestato servizio alla direzione generale degli Affari economici occupandosi perlopiù di tecnologie. Rappresentante Nato per l’Italia nel periodo della riunificazione della Germania e della prima guerra del Golfo Terzi di Sant'Agata ha già lavorato all’interno del ministero degli Esteri in qualità di vice segretario generale, direttore generale per la cooperazione politica multilaterale e Diritti umani e direttore politico. Ha assistito il ministro degli Esteri sui temi della sicurezza internazionale, in particolare relativamente ad aree geografiche quali i Balcani occidentali, il Medio Oriente, l'Afganistan, l'Africa Orientale e a tematiche come la proliferazione nucleare, il terrorismo e i diritti umani.

ARTICOLO PRINCIPALE: LA LISTA DEL GOVERNO MONTI