BusinessPeople

EY Imprenditore dell'Anno 2013 - I premi speciali

EY Imprenditore dell'Anno 2013 - I premi speciali Torna a Fulvio Montipò eletto Imprenditore dell’Anno 2013. Tutti i premiati
Venerdì, 22 Novembre 2013

La Giuria quest’anno ha riconosciuto a Silvio Bartolotti, amministratore delegato di Micoperi, il Premio Speciale Giuria, “Per aver, in una situazione assolutamente drammatica – come il caso Costa Concordia – portato alla ribalta internazionale il nome di un’eccellenza italiana a supporto del Paese.”.

I Premi Speciali
Quest’anno, inoltre, EY ha introdotto due Premi Speciali: “Social Responsibility” - promosso insieme a Bnl Gruppo Bnp Paribas - e “Family Business”, aggiudicati da rispettivamente da:

  • Michele, Alessio e Stefano Alessi, amministratori delegati di Alessi, e Alberto Alessi, presidente di Alessi, si sono aggiudicati il Premio EY Social Responsibility - “Per aver tradotto in realtà industriale la vocazione alla design excellence , ovvero la ricerca della più avanzata qualità culturale, estetica, esecutiva e funzionale nella produzione di serie. E per aver promosso iniziative quali “buon lavoro - la fabbrica per la città”, dove lavoro, persone e comunità locali sono uniti nella ricerca di soluzioni per non arrendersi alla crisi”.
  • Andrea Menuzzo, amministratore delegato di Came Group, si è aggiudicato il Premio EY Family Business. “per essere riuscito, grazie a un passaggio generazionale di successo, a rafforzare la conoscenza e la percezione dei propri marchi in tutto il mondo, anche attraverso un approccio focalizzato sui mercati emergenti”.

I Vincitori di categoria
Vincono il Premio per le altre categorie i seguenti imprenditori:

  • Categoria Industrial Products: Marco Bonometti, presidente di gruppo OMR, “per essere riuscito a trasformare un’azienda di famiglia in una vera e propria multinazionale leader nella fornitura di componenti per le principali case automobilistiche del mondo, con una continua attenzione all’innovazione, in Italia e all’estero”.
  • Categoria Fashion & Design: Stefano Ricci, presidente di Stefano Ricci, “per essere riuscito ad affermare il design e la qualità del Made in Italy in tutto il mondo creando posti di lavoro e mantenendo la produzione interamente in Italia.”
  • Categoria Food & Beverage: Alberto Balocco, amministratore delegato di Balocco, “per la capacità di mantenere, nonostante la crisi internazionale, una crescita costante anno dopo anno, riservando un’attenzione particolare al territorio di appartenenza, alla qualità delle materie prime e alle risorse umane”.
  • Categoria Consumer Products: Massimo Pasquini, amministratore delegato di Lucart, “per aver raggiunto la leadership nel proprio settore, con una forte connotazione innovativa legata soprattutto a prodotti ecologici e a basso impatto ambientale, derivanti da cicli integrati di riciclo e recupero”.
  • Categoria Innovation & Technology: Tatiana Rizzante, amministratore delegato di Reply, “per i continui successi dell’azienda ottenuti grazie alla conoscenza approfondita dei processi e delle tecnologie, e attraverso un’innovazione sempre funzionale alle esigenze dei clienti”.

Categoria Emerging: Aldo Braca, presidente di BSP Pharmaceuticals, “Per avere, in poco tempo, portato l’azienda al successo in un settore altamente innovativo e competitivo ed essere riuscito in pochi anni a registrare una forte crescita di fatturato, imponendosi con successo sul mercato internazionale”.

POTREBBERO INTERESSARTI
Copyright © 2021 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media