Andrea Pontremoli è nato nei pressi di Boston nel 1957, ma è arrivato giovanissimo in Italia stabilendosi a Bardi, in provincia di Parma, terra di origine del padre. Entrato in IBM nel 1980 come Hardware customer engineer, ha ricoperto incarichi di crescente responsabilità manageriale nell’ambito del marketing e dei servizi. Nel 1994 viene chiamato a far parte del gruppo di lavoro che porterà, due anni più tardi, alla creazione di Ibm Global Services in Italia. Dal 1995 al 1997 è director Its (Integrated technology services) per l’Italia, responsabilità che, nel 1997, si estende ai mercati del Sud Europa. Nel 1999 lascia Milano per trasferirsi a Parigi dove prima è nominato responsabile delle Operations di Global Services a livello Emea e, successivamente, sempre per la stessa area geografica, general manager Its. Nell’agosto 2001 torna in Italia per assumere l’incarico di general manager Ibm Global Services South Region, ruolo che mantiene fino al giugno 2004 quando è nominato presidente e amministratore delegato della Ibm Italia. Nel maggio 2005, Pontremoli entra a far parte della giunta di Confindustria, nomina che si affianca agli incarichi già ricoperti nelle giunte di Assolombarda - del cui consiglio è stato riconfermato componente per il biennio 2005-2007 - nonché di Assonime e Federcomin. A ciò si aggiunge la posizione di componente del Board Internazionale del Crisu. Per la competenza maturata nel corso di anni di attività professionale e manageriale a livello internazionale e il costante impegno a favore dello sviluppo delle realtà territoriali attraverso l’Information Technology, nell’ottobre 2004 Andrea Pontremoli è stato insignito della laurea honoris causa in Ingegneria informatica presso l’Università degli Studi di Parma, facoltà del cui comitato di indirizzamento Pontremoli fa attualmente parte.