Vincenzo Tassinari

Vincenzo Tassinari lascerà l’incarico di presidente del Consiglio di Gestione di Coop Italia. La decisione dovrebbe essere formalizzata il prossimo 25 giugno durante l’Assemblea della stessa Coop Italia. All’origine del cambio al vertice ci sono i dissidi sulla governance che negli ultimi tempi hanno caratterizzato in misura crescente il sistema cooperativo.
Tra i punti di frizione la politica di centralizzazione in Coop Italia di tutte le funzioni commerciali, portata avanti da Tassinari, e i contrasti tra le cooperative emiliane e quelle toscane. Per esempio Unicoop Firenze di recente ha cambiato l’insegna dei suoi punti vendita con Coop.fi al posto della tradizionale Coop e la stessa cooperativa ha chiuso o ridimensionato i suoi ipermercati, decisioni che non sono state condivise dal resto del mondo cooperativo. Alla guida di Coop Italia dovrebbe arrivare Marco Pedroni, già presidente di Coop Nordest, il quale deciderà in questi giorni se accettare l’incarico. Il cambio al vertice dovrebbe comportare anche un’inversione di rotta nelle strategie: Coop Italia tornerà, infatti, ad essere una semplice centrale di acquisto mentre le altre decisioni passeranno di nuovo in capo alle singole cooperative.