Giuseppe Recchi

Giuseppe Recchi

Giuseppe Recchi è il nuovo presidente di Telecom Italia. Il manager, ormai ex presidente di Eni (era al vertice della società del Cane a sei zampe dal maggio 2011), è stato eletto dall'Assemblea degli azionisti dell'azienda, riunitasi anche per il rinnovo del Consiglio di amministrazione, che sarà composto da 13 membri e che resteranno in carica per i prossimi tre anni. Il compenso complessivo del Cda, si comunica in una nota, sarà di 1,9 milioni l'anno.
Classe 1964, laureato in Ingegneria al Politecnico di Torino, Recchi inizia la carriera nel 1989 nella gestione dell’Impresa Recchi Costruzioni Generali, gruppo attivo in 25 Paesi nel settore delle costruzioni di grandi infrastrutture pubbliche. Dal 1994 al 1999 è presidente esecutivo della Recchi America Inc., filiale statunitense del Gruppo Recchi. Nel 1999 entra in General Electric (GE), società in cui ricopre numerosi incarichi negli Stati Uniti e in Europa. Nel corso degli anni è stato direttore di GE Capital Structure Finance; amministratore unico di GE Capital Sfg Italia; Managing Director dell’Industrial M&A and Business Development per la regione Emea; presidente di GE Italia. Fino a maggio 2011 è stato, inoltre, presidente e amministratore delegato di GE South Europe; mentre fino a marzo 2014 è stato componente dell’European Advisory Board di Blackstone.

I membri del Cda di Telecom Italia: Lucia CALVOSA (indipendente), Davide BENELLO (indipendente), Francesca CORNELLI (indipendente), Giuseppe RECCHI (indipendente), Marco PATUANO, Baroness Denise KINGSMILL CBE (indipendente), Flavio CATTANEO (indipendente), Giorgina GALLO (indipendente), Tarak BEN AMMAR, Laura CIOLI (indipendente), Giorgio VALERIO (indipendente), Jean Paul FITOUSSI, Luca MARZOTTO (indipendente)