Aldo Minucci

Grandi novità in casa Telecom Italia. Il cda, riunitosi giovedì 6 febbraio, ha nominato l’ex vice presidente Aldo Minucci nuovo presidente del Consiglio di amministrazione, senza modificare le deleghe in essere in capo all’amministratore delegato, Marco Patuano. Minucci è nato a Reggio Calabria il 4 luglio 1946. È entrato a far parte dell’attuale cda di Telecom Italia come vice presidente il 12 aprile 2011. Ha già ricoperto la carica di Consigliere di Amministrazione di Telecom Italia dal 2007 al 2011.

Ma non finisce qui. Il consiglio ha anche definito la procedura speciale per la gestione dell’eventuale operazione straordinaria riguardante le partecipazioni di Telecom Italia nelle società del gruppo Tim Brasil.

Il prossimo appuntamento è per il 27 febbraio quando il cda deciderà circa l’assetto del nuovo board, e probabilmente del nuovo presidente, che poi l’assemblea del 16 aprile 2014 andrà a nominare. A confermare che quello di Minucci potrebbe essere un incarico a tempo lo stesso neo presidente che ha dichiarato: «Sarò un presidente di garanzia di tutti gli azionisti fino all’assemblea di aprile, perché dopo quella data è del tutto improbabile che resti io perché, insieme allo snellimento del cda, c’è la necessità di dare più spazio a personalità indipendenti che non siano espressione dei grandi soci».