Eric Schmidt e Larry Page

Eric Schmidt (a sinistra) e Larry Page

Cambio ai vertici di Mountain View con il co-fondatore di Google che tornerà a essere amministratore delegato dal prossimo 4 aprile 2011. L’attuale ceo, Eric Schmidt, sarà invece il nuovo presidente esecutivo. Una scelta a sorpresa da parte dei vertici di Mountain View che viene motivata con la decisione di “semplificare al meglio la struttura di management e di velocizzare il processo decisionale”. Nel corso della presentazione dei conti trimestrali (quarto trimestre 2010), Schmidt ha affermato che il suo successore “è pronto” a svolgere il ruolo di ad di Google. “Eric ha fatto un lavoro fantastico nel guidare Google nell'ultimo decennio – ha affermato Larry Page – i risultati parlano da soli (Google chiude il quarto trimestre 2010 con un utile netto in aumento del 29% a 2,54 miliardi di dollari, ndr ). Eric è un fantastico leader e da lui ho imparato molto. I suoi consigli saranno inestimabili quando inizierò il nuovo ruolo”. La nomina di Page arriva mentre Google si trova ad affrontare importanti sfide: l'ascesa di Facebook e Apple che porta l'iPhone sulla rete Verizon e che potrebbe togliere quote di mercato a Google.