Gianni Letta, Nicola Maccanico © Getty Images (1)

Da sinistra: Gianni Letta e Nicola Maccanico

È Gianni Letta il nuovo presidente dell’Associazione Civita, organizzazione no profit che, con oltre 160 associati tra enti e aziende pubbliche e private, è impegnata nel promuovere il dibattito nazionale sui beni e attività culturali. Letta, ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio, socio fondatore e, dal 2009, presidente onorario di Civita, sarà affiancato da Nicola Maccanico, direttore generale di Warner Bros Italia, nominato vice presidente dall’assemblea. E’ stata, inoltre, affidata la responsabilità dei rapporti internazionali al professor Emmanuele Francesco Maria Emanuele, presidente della Fondazione Roma.
L’Assemblea dello scorso 5 luglio, si precisa in una nota di Civita, si è riunita nell’anno del venticinquennale dell’associazione, “un quarto di secolo che ha segnato la storia del nostro Paese e delle politiche dei beni culturali” ed è stata la prima dopo la scomparsa del suo presidente Antonio Maccanico, “uomo di cui il Gruppo Civita, così come l’intera Nazione, sentirà a lungo la mancanza, per la passione, l’integrità e l’impegno dimostrati”.