Leopoldo Freyrie è il nuovo presidente del Consiglio nazionale degli architetti pianificatori, paesaggisti e conservatori. Milanese, 52 anni, Freyrie sale così al vertice del Consiglio che vede come nuovo vicepresidente Salvaore La Mendola, come segretario Franco Frison e come tesoriere pasquale Felicetti. Il nuovo esecutivo sarà per i prossimi cinque anni alla guida dei 150 mila architetti italiani. Socio fondatore dal 1993 de la ‘Freyrie & Pestalozza Architetti Associati’, dal 1997 è Leopoldo Freyrie è consigliere del Cnappc dal 1997 e nel 2000 è tra i fondatori del Forum Europeo per le Politiche Architettoniche. Nel 2001 è rappresentante del governo italiano al Comitato consultivo per la Formazione di architetti presso l’Ue. Nel 2004 è presidente del Consiglio degli Architetti d’Europa e viene insignito dell’American Institute of Architects presidential medal. Nel 2007 è designato dal ministro dei Beni Culturali membro del Consiglio italiano del Design. È stato relatore generale del XXIII Congresso Mondiale degli Architetti a Torino nel 2008 e è amministratore dell’Istituto di Cultura Architettonica che lo ha organizzato.