Nuove nomine in Crédit Agricole Italia. Roberto Ghisellini viene nominato vice direttore generale Retail con responsabilità, oltre che della rete commerciale, anche del Marketing e Digital oltre che del canale Private Banking. Ghisellini mantiene il ruolo di direttore generale di Crédit Agricole FriulAdria.

Olivier Guilhamon assume invece la carica di vice direttore generale Corporate, con responsabilità della direzione Credito e della Banca d’Impresa. Supervisiona, inoltre, la controllata Calit (Crédit Agricole Leasing Italia). In precedenza Guilhamon ricopriva, sempre all’interno del Gruppo Crédit Agricole, il ruolo di responsabile Internal Audit di Lcl.

Ghisellini è nato nel 1960 a Melara (Rovigo). Dopo la laurea a pieni voti in Scienze politiche all’Università di Bologna, ha iniziato la sua carriera nel gruppo nel 1986, ricoprendo incarichi di crescente complessità e ruoli sempre più manageriali in diverse parti d’Italia. Nel 2006 è diventato responsabile direzione Retail. Nel 2010 viene nominato direttore centrale, incorporando sotto la sua guida anche il settore Private del gruppo Cariparma Crédit Agricole. Nel gennaio 2011 è direttore generale di CA Carispezia, mentre nel maggio 2015 diventa direttore generale di CA FriulAdria. È sposato e ha due figli.

Guilhamon, dopo la laurea in Ingegneria all’École Centrale de Paris (nel 1981) e un master in Management all’Università Sorbona (1982), ha lavorato per Ibm e Mckinsey prima di approdare nel 1993 nel Crédit Lyonnais, dove è nominato vice direttore generale della controllata giapponese, per poi occuparsi della pianificazione strategica dell’intero gruppo. Dopo essere stato a capo del processo di integrazione tra Crédit Lyonnais e Crédit Agricole, dal 2009 diventa responsabile Compliance di Crédit Agricole SA. Parla cinque lingue (francese, inglese, italiano, russo e giapponese). È sposato e ha quattro figli.