Integrazione fra campagna online e offline: utopia o opportunità?

© iStock

Bisogna scegliere tra mercato offline e digitale, oppure le due strategie si possono integrare al giorno d'oggi? Ovviamente le campagne su più fronti sono quelle che danno risultati migliori, a patto di seguire alcune regole e avere un piano strategico.

Molte piccole e medie aziende sono alla ricerca di una buona visibilità anche su Internet, ma bisogna saper utilizzare le possibilità offerte dai nuovi media per creare una strategia efficace, integrando anche i dispositivi di sicurezza personalizzati per tutelare operatori e clientela.

Capire gli strumenti

Internet è un canale illimitato, che con un’opportuna strategia può incrementare il mercato e dare nuova linfa vitale a settori dell’attività fino ad ora poco redditizi, ma espone a diverse problematiche come quelle relative alla sicurezza.

L'integrazione multicanale fra business online e offline richiede sempre più spesso di offrire tutele per evitare truffe e intromissioni, garantendo al tempo stesso facilità di impiego e interfacce personalizzate.

Gli strumenti tipici per il business offline sono la radio, la televisione, le pubblicità sulle riviste, le campagne postali e i volantini oltre che i cartelloni stradali. Quelli online comprendono le sponsorizzazioni sui motori di ricerca e sui social, l’utilizzo dei banner, la promozione sugli e-commerce e gli strumenti di e-mail marketing.

A pilotare una campagna, tradizionale o sui nuovi media, è principalmente il budget disponibile, che non deve essere disperso su troppi fronti. Il suo scopo è sempre quello di rafforzare il brand o un professionista, creando nuovi clienti e stimolando quelli già presenti, offrendo sempre tutele ben chiare.

Usare metodi di cross media business dà risultati interessanti e positivi, se le strategie sono in integrate, perché trascurare uno dei fronti apre la strada ai competitor che possono approfittare dell'opportunità.

Una campagna basata sui volantini per un prodotto o un servizio che non trova posto anche su internet, espone un potenziale cliente che si trovi in mano la pubblicità, a vedere comparire i competitor cercando le informazioni sui motori di ricerca.

In questo caso oltre al danno c'è la beffa di aver di fatto pagato di tasca nostra un vantaggio per la concorrenza.

Come costruire una strategia

Per iniziare si deve sempre stabilire lo scopo ed offrire le garanzie con dispositivi di sicurezza individuali avanzati. Bisogna aver chiaro dove vogliamo arrivare, un po' come quando si stila un business plan per un'azienda.

È fondamentale che ci sia una corrispondenza fra l'attendibilità su internet e nel mondo fisico, delegando alle pagine e ai servizi le funzioni avanzate che soddisfino i bisogni dei clienti. Le recensioni sono uno strumento importante da affiancare alle garanzie di sicurezza.

Non esistono strategie che funzionano a priori o un algoritmo magico che si può applicare ad ogni business, ma bisogna imparare a gestire gli strumenti di sicurezza a disposizione in base ai risultati e alle condizioni del mercato.

Improntare sempre il business verso la sicurezza

Le campagne simultanee online e offline, con contenuti coerenti, informazioni approfondite per stimolare l'interesse del pubblico e garanzie solide sono uno strumento utile. Lo spazio virtuale deve offrire la stessa sensazione di affidabilità dell'ambiente reale.

L'importante è mantenere coerente la logica funzionale, integrare i servizi proposti sui portali con il supporto dei punti fisici, fornendo dispositivi individuali di protezione informatica come accessi a doppia verifica, database sicuri e strumenti integrati per i nuovi media.