L’iter attuativo dell’obbligo di e-fattura è un processo in continua evoluzione. Da TeamSystem un vademecum utile ad aziende, P.A. e professionisti, che affronta anche le novità all’orizzonte per i soggetti in regime forfettario

Non ancora obbligatoria per tutti, la fattura elettronica è ormai entrata nel vocabolario di aziende, Pubblica amministrazione e professionisti. Per chi non lo sapesse ancora, la differenza rispetto a una tradizionale fattura cartacea è che la fattura elettronica viene redatta utilizzando un dispositivo digitale come un computer, un tablet o uno smartphone e deve essere trasmessa al cliente attraverso il cosiddetto Sistema di Interscambio (Sdi) dell’Agenzia delle Entrate, che effettua una verifica sui dati inseriti e inoltra il documento ai destinatari finali.

Obbligo di fatturazione elettronica: un iter in evoluzione

Diventata obbligatoria in maniera graduale a partire dal 2014, nel corso degli ultimi anni l’obbligo è stato esteso a una platea sempre più ampia di soggetti pubblici e privati che, a partire dal 1° gennaio 2019, comprende anche in via generalizzata tutti i possessori di partita IVA, al momento con qualche eccezione. Il processo che porta all’obbligo di fatturazione elettronica – utile a ottimizzare le attività di controllo e prevenzione contro l’evasione fiscale – non è certo concluso ed è in continua evoluzione. Ad esempio, mentre per gli operatori sanitari vige ancora il divieto di emettere fatture digitali, dal prossimo 1° luglio l’obbligo della e-fattura verrà esteso anche a tutte le operazioni transfrontaliere. Altre novità sono attese nel corso del 2022, tra queste ci potrebbe essere un’estensione dei soggetti tenuti a presentare una fattura elettronica, in particolare coloro che godono del regime forfettario.

Fatturazione obbligatoria: la guida di TeamSystem

Per conoscere nel dettaglio le implicazioni di questi cambiamenti, il gruppo italiano TeamSystem mette a disposizione la sua Guida alla fattura elettronica , un vademecum utile per districarsi tra riferimenti normativi, soggetti al momento esonerati alla fatturazione digitale, le modalità di emissione e conservazione della e-fattura e le eventuali sanzioni in cui incorrono i soggetti inadempienti. All’interno della guida gratuita, redatta dalla società che aiuta aziende, professionisti e associazioni nel gestire tutti gli aspetti digitali dell’attività quotidiana, si affrontano anche le sfide che la fatturazione elettronica comporta sul fronte della privacy.

Fattura elettronica e regime forfettario: il focus di TeamSystem

Nella guida digitale si affronta anche il caso degli operatori che applicano il regime forfettario, il cui esonero dalla fattura elettronica sembra avere i giorni contati. Sì, perché sebbene molti titolari di Partita Iva in questo regime abbiano deciso di operare con la e-fattura già dai primi mesi del 2019 (una scelta vantaggiosa, come spiegato nel documento di TeamSystem), sono ancora tanti i soggetti che hanno deciso di non adottare l’iter digitale. In queste settimane, però, al Ministero dell’Economia e delle Finanze è stato preso in seria considerazione l’obbligo di fatturazione elettronica anche per i forfettari a partire dal secondo semestre 2022.

Per conoscere ulteriori dettagli sulla fatturazione elettronica, scarica la guida di TeamSystem