World Wonders, Stonehenge

La bicicletta di Google 'cattura' la bellezza di Stonehenge

E’ firmato Google il nuovo progetto che consente di esplorare i luoghi più belli della terra a livello storico-culturale direttamente da casa propria. Basta infatti solo un click per accedere al nuovo portale World Wonders e fare in modo che sullo schermo del proprio Pc si apra – letteralmente - il mondo. Realizzato in collaborazione con l’Unesco, il World Monument Fund e l’agenzia fotografica Getty Images, World Wonders permette infatti di visitare ben 132 siti in 18 diversi Paesi. Tutto avviene virtualmente ma grazie all’integrazione tra le più avanzate risorse tecnologiche oggi disponibili e le più accreditate fonti di informazione, il risultato è come se fosse reale.
Ma c’è di più: è infatti possibile esplorare i megaliti di Stonehenge, gli antichi templi di Kyoto, la Reggia di Versailles, le bellezze naturali dello Yosemite National Park e tanti altri luoghi di interesse mondiale con una guida in diretta: testi di approfondimento forniti dall’Unesco fanno in modo che si possano carpire gli aspetti più suggestivi sfogliando album fotografici virtuali, forniti dai partner del progetto o modelli 3D. Apprezzabile, oltre ai contenuti, anche lo scopo di World Wonders: quello di preservare per le generazioni future il patrimonio artistico-culturale di tutte le popolazioni e di tutti i Paesi.
Tra i protagonisti di questo innovativo progetto anche l’Italia che ha messo online vari luoghi di interesse storico-culturale tra cui i centri storici di Firenze, Napoli, San Gimignano, Siena, Urbino, Ferrara, Pisa; la Reggia di Caserta e l’area archeologica di Pompei.